Quorum edizioni | Ricettinario
Ricette
1503
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-1503,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.4,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.2,vc_responsive

Ricettinario

Tina, come le migliori mamme e nonne, soprattutto di questo nostro Sud, con le sue conoscenze e capacità culinarie era in grado di unire, sottolineare ricorrenze, premiare, ma, soprattutto, offrire occasioni conviviali. Non c’era temperatura troppo calda, ricetta troppo complessa o stanchezza troppo forte che la portasse a rinunciare dal mettersi ai fornelli per unire famigliari e amici.
Leggendo queste pagine si può percepire la bravura e la dedizione che mia madre ha dedicato per una vita alla cucina, profondendo una ricerca dal carattere quasi accademico, oserei dire artistico, di cui forse vi è anche qualcosa che qui non è possibile cogliere, se non la varietà e ricchezza delle ricette proposte.
La loro trascrizione al computer è stata iniziata da lei stessa, entusiasta all’idea che si potesse fare una ricerca automatica, indicando un ingrediente e trovando così tutte le possibili opzioni. A fianco di alcune di queste ha indicato “buona” quando si trattava di ricetta provata più volte con successo, oppure ha messo a suggello il nome di chi gliela ha donata.
Purtroppo non è riuscita a finire il lavoro che ho voluto in suo omaggio completare, io che mi sono spesso trovata a farle da timida assistente in questi
momenti di grande maestria e dedizione.
Dunque, ad Adele, Benedetta, Emma, Liliana, Lucia, Luisa, Maria, Nicoletta, Nietta, Nina, Pupa, Rosaria, Rosetta, Susanna, Teresa, Vittoria, ma soprattutto
a lei, va il mio e spero anche il vostro grazie!
Un ringraziamento speciale ad Annalucia Leccese, amica di una vita, donna dalle infinite curiosità e mille interessi, che ha saputo fare di una semplice
raccolta casalinga di ricette uno splendido ‘Ricettinario’.